Skip to main content

Valencia: città di Tapas

Se c'è una cosa che caratterizza l'offerta gastronomica di Valencia, è la varietà e la qualità. Qui non si inganna la fame qui si fa sul serio! Una delle migliori alternative è quella di puntare sulle tapas. Portate da condividere che fondono con originalità ingredienti diversi con l’efficacia degli antichi alchimisti. Portate da condividere che, grazie alle loro dimensioni, permettono di provare molti sapori e diverse elaborazioni nello stesso pasto. E che fanno chiudere gli occhi per catturare per sempre quel momento nella nostra memoria sensoriale.  

La vicinanza dei prodotti raccolti nell’Orto e il pesce delle nostre coste, sono la migliore garanzia di freschezza e intensità delle tapas valenciane. Provate le tapas locali, che non sono altro che piccoli miracoli culinari a chilometro zero. Ah, e un consiglio per essere sicuri di fare sempre la scelta giusta, a Valencia la rete dei mercati comunali è presente in quasi tutti i quartieri. Sono luoghi dedicati ai prodotti di stagione e custodiscono il meglio della campagna, degli allevamenti e del mare. Se vi consigliano un ristorante o un bar vicino a un mercato... probabilmente sarà la scelta giusta!  

Va detto che a Valencia ci sono molti posti esclusivi per degustare tapas, luoghi tradizionali, gastrobar con tapas gourmet, fusion o contemporanee... ma anche molti ristoranti e risotterie il menù degli antipasti è così ampio e variato che si può fare a meno della portata principale e ordinare "todo al centro” (tutto al centro, da condividere).   

 

LE MIGLIORI TAPAS LOCALI  

Quando il prodotto è fresco e di qualità non c’è bisogno di molti artifici. Nel mondo del tapeo a Valencia vale il detto “meno è meglio”. 

Iniziamo dalle clóchinas un mitilo mediterraneo, a prima vista simile alle cozze, ma molto più piccolo, delicato e dal sapore più intenso. Sono presenti solo nelle acque di Valencia e sono disponibili tra maggio e agosto, i mesi senza la “r”. E non ingrassano! Sono il piatto forte di Casa Montaña (Josep Benlliure, 69), dove vengono servite cucinate nel loro stesso succo utilizzando solo un poco d’acqua, e del ristorante La Pilareta (Moro Zeid, 13), anche qui cucinate al vapore, ma con un pizzico di peperoncino secco e paprika. 

 

L’Esgarraet è un altro piatto tipico valenciano. Ha la semplicità dei capolavori, una combinazione di baccalà dissalato e peperone rosso arrostito, ben irrorato con olio d'oliva e condito con aglio. Delizioso da La Pepica (Paseo de Neptuno, 6) e da Pica'p (Pintor Segrelles, 7).

La Titaina è una combinazione di prodotti locali, con il meglio del mare e dell’orto, tipica del quartiere del Cabanyal, il più vicino al Mediterraneo. Si prepara con un soffritto di pomodoro, peperoni rossi arrostiti, pinoli e il prodotto del mare per eccellenza, la tonyina de sorra, che non è altro che la ventresca di tonno salata. Da Gastro Trinquet Pelayo (Pelayo, 6) la servono con un tocco di modernità.

 

Si dice sempre che nella botte piccola c'è il vino buono. Ebbene sì, questo proverbio calza proprio a pennello quando pensiamo ad un altro mollusco del litorale valenciano, le telline. La preparazione è semplice ma d’effetto: padella, sale e un pizzico di aglio e prezzemolo. Casa Isabel (Paseo Marítimo), Zacarías (Císcar, 16) o Bar Ricardo (Dr. Zamenhof, 16) sono una garanzia di successo.

 

Anche il sepionet un piccolo cefalopode locale richiede una padella. Assaporarne uno significa farsi travolgere da un fiume di sapori che lasciano il segno. Al Bar Maipi (Maestro José Serrano, 1) sanno molto bene come prepararlo.

Alla stessa famiglia del sepionet appartiene la seppia, che Valencia celebra con diverse preparazioni, tutte molto gustose: in cipollata, ai ferri, con maionese... Il Bar Marvi (Santos Justo y Pastor, 14) e Mi Cub (Mercato di Colón) sono ottimi posti per provarla. C'è un modo di gustarla che vi sorprenderà, quello proposto dalla Taberna La Sènia (Sènia, 2) con le tagliatelle al pesto fatto in casa.

L’All i pebre è uno stufato di anguilla speziato con aglio e pepe, accompagnato da patate e servito in un tegame di terracotta. Questo piatto, strettamente legato a l'Albufera e alla zona circostante, è eccellente in ristoranti come Mateu (Vicente Baldoví, 17. El Palmar).

 

Insieme alle ricette locali ce ne sono molte altre, anch’esse squisite, che vi faranno venire l’acquolina in bocca: patatas bravas, calamari alla romana o ai ferri, fave stufate, insalata russa, alici fritte o sott’aceto, calamaretti o moscardini, polpo alla brace, gamberi alla piastra o all'aglio, lumache, crocchette o tortillas ... Inoltre, in molti bar di tapas di Valencia è normale combinare queste tapas con affettati, prodotti iberici o formaggi, stuzzichini o carni servite tagliate al centro della tavola. 

Per conoscere i vini di questa terra, si può prenotare una visita guidata con degustazione di vini valenciani e di tapas; ed è anche molto interessante fare una passeggiata pomeridiana con degustazione di tapas nel quartiere del Cabanyal, un antico quartiere di pescatori che conserva ancora tutto il suo fascino ed è una delle zone gastronomiche più trendy della città. 

chica tomando vino
15% Sconto VLC Tourist Card
Link

Iscrivetevi al nostro blog!

Non perdete le migliori proposte per scoprire Valencia!

Subscribe