Tutto quello che dovete sapere sulle Fallas di Valencia

Cosa sono las Fallas? 

Las Fallas è la festa più universale di Valencia, dichiarata dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Il nome si riferisce agli spettacolari monumenti scultorei di legno e cartapesta, che si collocano nelle strade e nelle piazze della città per essere ammirati prima di soccombere alle fiamme. Oltre alle Fallas grandi ci sono le Fallas Infantili, molto più piccole pensate per i bambini. 

 

 


Quando si festeggiano las Fallas di Valencia? 

Las Fallas si festeggiano a marzo. L’origine della festa risale alla tradizione di improvvisare falò con i mobili vecchi per celebrare l’arrivo della primavera, che coincide con la celebrazione di San Giuseppe, patrono dei falegnami.  Gli atti festivi iniziano l’ultima domenica di febbraio con la “Crida” (chiamata) quando le Falleras Mayores invitano a vivere le Fallas. Dal 1º marzo ogni giorno c’è la “Mascletà” nella piazza del Comune. Ma i giorni clou sono dal 15 al 19 marzo, giorni in cui inizia la “plantà per poi concludersi con la “cremà”.  

 

 


Cosa si può vedere durante las Fallas di Valencia?   

L’attrazione principale sono, senza dubbio, le centinaia di Fallas, o monumenti falleros che si erigono nelle strade e nelle piazze di tutta la città. Ogni Falla segue una tematica, con molte sculture o gruppi scultorei individuali i ninot (pupazzi di cartapesta), che raccontano una storia. Spesso rappresentano personaggi famosi o criticano un tema di attualità, sempre accompagnati da ironia, satira e creatività. Ed è importante apprezzarne l’arte e il suo significato, ma anche vivere l’emozione di vederle bruciare la notte del 19 marzo.  

Ma ci sono molte altre cose da vedere in Fallas. Non perdetevi gli spettacoli pirotecnici, dalla Mascletà giornaliera alla sorprendente Nit del Foc (notte del fuoco) la sera del 18 marzo, né la vivacità e la devozione dell’omaggio floreale alla Virgen de los Desamparados (Madonna degli Abbandonati), che si celebra il 17 e il 18 marzo. Qui potrete vedere migliaia di Falleros e Falleras con i costumi tradizionali, esempio del miglior artigianato valenciano. E non può mancare la musica, con concerti e sfilate di bande musicali nel centro della città.

 

 


Quante Fallas ci sono a Valencia? 

Durante il periodo di Fallas si montano circa 800 monumenti falleros nelle strade e nelle piazze di Valencia. La metà corrisponde alle commissioni per bambini, di dimensioni più piccole e con temi rivolti ai più piccini, e l'altra metà alle commissioni più grandi.   

 

 


Quando si bruciano le Fallas a Valencia?  

La cremà è l’atto finale di Fallas quando i monumenti soccombono alle fiamme trasformandosi in spettacolari falò. Avviene la sera del 19 marzo, dalle 20:00 alle 23:00 ad intervalli, il che rende possibile vedere bruciare più di una falla.   

Le prime a bruciare, alle 20:00, sono le Fallas Infantili tranne la vincitrice del primo premio, che viene bruciata alle 20:30, e la Falla dei bambini della piazza del Comune, che brucia alle 21:00. Alle 22:00h si bruciano tutte le Fallas di Valencia, eccetto la vincitrice del primo premio, che si brucia alle 22:30. L'ultima falla ad ardere è quella che si trova in piazza del Comune alle 23:00, accompagnata da un’evento che attira una grande folla per chiudere in bellezza la festa. 

 

 


Dove si costudiscono las Fallas? 

Las Fallas, o meglio, i diversi elementi e i ninots che le compongono, si costruiscono in grandi capannoni, la maggior parte dei quali si trovano nella città del Artista Fallero. Rimangono qui fino al momento della plantà quando gli artisti falleros li montano nelle strade e nelle piazze di Valencia dando gli ultimi tocchi finali, pronti per essere ammirati dal pubblico il 15 marzo las Fallas dei bambini e il 16 marzo quelle grandi.  

Non tutto brucia nelle Fallas. Ogni anno un ninot di una delle Fallas e un ninot delle Fallas infantili si salvano, con voto popolare. I ninot salvati dal 1934 sono conservati e possono essere visitati nel Museo Fallero. Qui troverete anche cartelloni e fotografie di Fallas, oltre a numerose informazioni che vi aiuteranno a capire meglio il simbolismo della festa.

 

 


Qual è la migliore Falla di Valencia? Dove si trovano le migliori Fallas a Valencia? 

Tutte le Fallas sono opere d’arte e ognuno avrà la sua preferita, a seconda dei gusti personali. Tuttavia, c'è un concorso ufficiale e, ogni anno, una giuria valuta las Fallas che partecipano al concorso secondo criteri come l'innovazione o la qualità tecnica e artistica. Il 16 marzo vengono assegnati diversi premi a seconda della categoria, della dimensione e dell’investimento fatto per la Falla. Il premio più importante è il primo premio della cosiddetta Sezione Speciale, sia per las Fallas grandi che per quelle dei bambini. Queste sono las Fallas considerate le migliori, e di solito sono le più visitate. 

 

CARTINA DELLA MIGLIORI FALLAS 

 

 


Cosa è la Mascletà de las Fallas di Valencia? 

La mascletà è uno spettacolo pirotecnico unico, che deve essere vissuto per poterlo capire. Di solito si celebra durante il giorno, alle 14:00, ma ci sono anche mascletà notturne. Sono minuti intensi di esplosioni il cui ritmo e volume aumentano progressivamente, riempiendo lo spazio con l'odore della polvere da sparo e facendo vibrare sia la terra che i cuori di chi vi assiste. È l’elemento intrinseco di qualsiasi festa a Valencia, una parte essenziale di Fallas, con mascletà giornaliere dall’1 al 19 marzo nella piazza del Comune. 

 


 
Quando c’è la mascletà in Fallas? 

La mascletà si tiene ogni giorno alle 14:00 dall’1 al 19 marzo nella piazza del comune di Valencia. Le Falleras Mayores sono le incaricate di indicare l'inizio dello spettacolo, dal balcone del comune. È un evento che attira una gran moltitudine di gente, che comincia a riunirsi nella piazza del comune già un’ora prima dell’inizio, soprattutto per le mascletà dei giorni più importanti della festa che sono dal 15 al 19 marzo. Questa è la più spettacolare e popolare, ma anche molte Fallas hanno la propria mascletà. Di solito la fanno dopo quella del comune, tra le 14:30 e le 15:00, in diversi quartieri della città. 

 

 


Quante mascletà ci sono in Fallas? 

Ci sono 19 mascletà durante las Fallas, ogni giorno alle 14:00 dall’1 al 19 marzo nella piazza del comune di Valencia. Anche alcune Fallas fanno esplodere la loro mascletà durante la settimana delle Fallas. È normale sentirle verso le 14 in diversi quartieri della città.  

 

 


Che cosa è l’Ofrenda? 

L'Ofrenda (omaggio) di fiori alla Madonna degli Abbandonati è uno degli eventi più colorati ed emozionanti delle Fallas. Per due giorni, il 17 e 18 marzo, migliaia di Falleros e Falleras di diversi quartieri della città, così come rappresentanti di altre province e regioni, portano fiori a una gigantesca immagine della patrona di Valencia collocata nella Piazza de la Virgen. I fiori formano gradualmente un manto colorato per la Madonna, il cui disegno cambia ogni anno. La sfilata per le strade della città è di per sé impressionante, grazie ai colorati costumi tradizionali dei partecipanti e alla musica che li accompagna. 

 

 

 


Quando si svolge l’Ofrenda? 

L'Ofrenda di fiori alla Madonna avviene il 17 e il 18 marzo. Migliaia di Falleros e Falleras sfilano per le strade della città a partire dalle 15.30 per portare fiori a una gigantesca immagine della patrona di Valencia collocata nella piazza de la Virgen. La Fallera Mayor è l'ultima a portare il suo mazzo di fiori, quando ormai è già passata la mezzanotte del 18 marzo. 

 

 


Quando vengono rimossi i fiori dell’Ofrenda? 

L'omaggio floreale termina dopo la mezzanotte del 18 marzo, quando la Fallera Mayor dona il suo mazzo di fiori per completare il manto della Madonna degli Abbandonati. La gigantesca immagine della patrona di Valencia, con il suo nuovo manto di fiori, rimane per alcuni giorni nella piazza de la Virgen, per essere ammirata da Valenciani e turisti. 

 

 


Dove sono i ninots di Fallas? 

I ninots sono le sculture o i gruppi scultorei che compongono las Fallas e che si possono vedere nelle strade e nelle piazze di Valencia dal 16 al 19 marzo. Dal 4 febbraio al 15 marzo, un ninot scelto da ogni Falla è esposto all’Esposizione del Ninot, che quest'anno si tiene nell'ex base dell’Alinghi nella Marina di Valencia, per essere sottoposto a votazione popolare. Il ninot scelto dai visitatori della mostra sarà salvato dal fuoco, e conservato nel Museo Fallero, dove si possono vedere tutti i ninot graziati delle Fallas degli anni precedenti. 

 

 


Dove vedere i Ninots a Valencia? 

Dal 4 febbraio al 15 marzo si possono vedere i ninot che sono candidati ad essere salvati dal fuoco all’Esposizione dei Ninot, che quest'anno si tiene nell'ex base dell’Alinghi nella Marina di Valencia. È un’anteprima di quello che si vedrà nelle Fallas che saranno montate nelle strade e nelle piazze di Valencia e che potranno essere visitate dal 16 marzo fino alla loro cremà la sera del 19 marzo. Uno dei ninots della mostra sarà graziato dal voto popolare. Nel Museo Fallero si possono vedere i ninot graziati di tutte le edizioni di Fallas dal 1934

 

 


Dove si trova l’Esposizione del Ninot?   

Quest'anno, per la prima volta, l’Esposizione del Ninot si svolgerà nell'ex base dell’Alinghi nella Marina di Valencia, dal 4 febbraio al 15 marzo 2022. 

 

 


Che cos'è la Esposizione del Ninot?   

L’esposizione Ninot è un'anteprima delle Fallas, dove vengono esposti i Ninot che si presentano come candidati per essere salvati dal fuoco. Ogni commissione fallera sceglie un ninot della Falla grande e uno della Falla dei bambini per l’esposizione, qui i visitatori votano i ninot che vorrebbero salvare. Il 15 marzo viene annunciato il vincitore, e i due ninot graziati vengono trasferiti al Museo Fallero, mentre gli altri tornano alle loro Fallas nelle strade e nelle piazze della città, destinati a bruciare la notte del 19 marzo.  

 

Eventi di Fallas

Fallas

Exposició del Ninot
Dal al
Link

Fallas

Crema Fallas Valencia
Link

Fallas

plaza de la virgen ofrenda de fallas
Dal al
Link

Fallas

fuegos artificiales de fallas en el puente alameda
Dal al
Link

Fallas

Falleras Balcón Ayuntamiento Mascletà
Dal al
Link

Fallas

Fallas monumento fallero falla Valencia
Dal al
Link

Fallas

mascletà fallas
Dal al
Link

Fallas

Cridà 2022
Dal al
Link