Fallas di Valencia

Fallas di Valencia

Fallas de Valencia: Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità

Dall’1 al 19 marzo, Valencia si dedica alla celebrazione de Las Fallas, una celebrazione che unisce tradizione, satira e arte e che non puoi perderti per nulla al mondo. Continua a leggere per capire da dove viene la nostra passione per il fuoco e il divertimento e sarai pronto per vivere Las Fallas come un vero valenciano.
 

Così iniziarono Las Fallas.

L'origine de Las Fallas si trova in un'antica tradizione dei falegnami che, celebrando l'arrivo della primavera, nella notte del 19, bruciavano davanti ai loro laboratori i pezzi di legno (i parot) che usavano per sollevare le lampade che li illuminavano durante il inverno.
A poco a poco, aggiunsero a questo fuoco purificatore vecchie cianfrusaglie e stracci, umanizzando in questo modo i parot fino a diventare dei ninots. L'umorismo dei valenciani diede presto a questi ninots il senso critico e ironico che mantengono ancora oggi.
Attualmente Las Fallas si sono evolute in opere d'arte effimere che, in alcuni casi, hanno budget milionari.
 

19 giorni di eventi per tutti i gusti

La passione dei falleros per la loro celebrazione ha riempito la settimana fallera di mille cose da fare: musica tradizionale (e non tanto tradizionale), tonnellate di polvere da sparo, atti religiosi commoventi, paella in strada... Durante Las Fallas si divertono i 5 sensi, normale che tutti vogliano viverle!

INFORMAZIONI UTILI: 

SETTIMANA FALLERA 
Dal 15 al 19 marzo

 

MASCLETÀS: Dal 1 al 19 marzo
Tutti i giorni alle ore 14 presso la Plaza del Ayuntamiento

 

CASTELLI DI FUOCHI ARTIFICIALI: Dal 15 al 18 marzo. Ogni sera presso i Giardini del Turia (Alameda)

 

OFFERTA DI FIORI: 17 e 18 marzo. Plaza de la Virgen

 

LA CREMÀ: 19 marzo
Fallas Infantili: 22 ore
Fallas Grandi: 00 ore