Cosa Visitare a València in famiglia

Se state leggendo questo post probabilmente è perché vi state chiedendo se un viaggio a Valencia con i bambini è una buona idea. Siamo qui per togliervi ogni dubbio.  

Valencia è una città mediterranea, con un buon clima e con tradizioni antichissime. Un posto per divertirsi, imparare e passare del tempo insieme facendo cose che faranno parte di quelle storie di famiglia che ricorderete per tutta la vita.  

Affinché possiate iniziare a pianificare il vostro viaggio insieme e decidere cosa vedere a Valencia in famiglia, qui vi diciamo cosa dovete assolutamente visitare.  

Ma attenzione, prima di comprare i biglietti, dovete sapere che con la Valencia Tourist Card potete viaggiare gratis su autobus, metro e tram e avrete sconti sulla maggior parte delle attrazioni. Approfittatene!  

E adesso, passiamo a cosa visitare a Valencia con i bambini. 

 


Un giorno al Bioparc Valencia: un’esperienza bestiale 

Siete pronti per visitare l’Africa mentre siete a Valencia con i vostri bambini?  

Simpaticissimi suricato ("mi piace se ti muovi” ... ricordate il film Madagascar?), imponenti rinoceronti e snelle giraffe vi aspettano insieme a molte altre specie di flora e fauna africana.  

Non sorprende che la visita al Bioparc de Valencia sia una delle visite più gradite.  

In questo zoo atipico i bambini possono correre visitando le più sorprendenti specie africane in una ricreazione del loro habitat in spazi con molte specie.  

Il Bioparc offre un piccolo pezzo d'Africa a Valencia dove si possono conoscere gli animali, la vegetazione e i paesaggi più straordinari degli habitat del continente: la savana, le foreste dell'Africa equatoriale e del Madagascar e le zone umide.  

E tutto questo senza sbarre o gabbie, naturalmente. Questi spazi sono adattati per poter vedere gli animali in libertà, sempre in sicurezza e con la consapevolezza dell'importanza del rispetto e della conservazione della natura.  

E per terminare l'esperienza, approfittate del fatto che accanto c'è il parco di Cabecera: un parco metropolitano di 168.000 m2 dove potrete correre, fare un picnic o navigare nel lago.  

 

BIOPARC VALENCIA

 


Oceanografico: tuffatevi nel più grande acquario d'Europa 

Lo sguardo sui volti di piccoli (e non tanto piccoli) quando vedono uno squalo o una balena beluga non ha prezzo.  

E cosa dire di delfini e pinguini?  

Oltre a queste superstar marine, l'Oceanografico di Valencia ha circa 500 altre specie rappresentate da ben 45.000 esemplari. Percorrete i luoghi che ospitano queste specie degli ecosistemi più importanti di ognuno dei mari e degli oceani della Terra.  

Durante la vostra visita a l'Oceanografico con i bambini non potete non passare attraverso il tunnel sottomarino più lungo d'Europa circondati da... squali!  

E per chiudere in bellezza, un delfinario con esibizioni bioeducative giornaliere per approfondire la conoscenza della loro biologia e del loro comportamento.  

 

OCEANOGRÀFIC

 


Una passeggiata in barca all’Albufera 

L'Albufera è il luogo ideale per trascorrere una giornata in famiglia circondati dalla natura, a soli 10 chilometri dalla città.  

Cosa è esattamente l’Albufera?  

È un parco naturale con un grande lago d’acqua dolce, il più grande d'Europa con 2.800 ettari, anche se si trova a pochi metri dal mare; solo una striscia di dune naturali e pinete lo separano dal Mediterraneo.  

Grazie a questa posizione particolare, la sua biodiversità è enorme.  

Prendete una delle barche tradizionali chiamate albuferencs e cercate di individuare tra le 350 specie di uccelli gli aironi cenerini, i fistioni turchi e i fenicotteri.  

E attenzione, perché al tramonto la luce è fantastica. Vi consigliamo, se potete, di fare la gita in barca a quell'ora.  

Approfittate della visita per fare un percorso di trekking o semplicemente passeggiare lungo la spiaggia di El Saler e vedere le tradizionali risaie valenciane che, a seconda del periodo del raccolto, cambiano radicalmente.  

E a proposito di risaie, devote sapere che, la paella è nata all'Albufera. Quindi sapete già il menu del giorno: l'Albufera vi aspetta.  

 

TOUR ALL'ALBUFERA

 


Musei sì, per favore 

Se dovete scegliere cosa visitare a Valencia con i vostri bambini, mettete nella lista alcuni dei musei più divertenti. C'è molta varietà, e li potete inserire nel vostro soggiorno alla città del Turia.  

Se avete (almeno) due ore o più, potete andare al museo delle Scienze della Città delle Arti e delle Scienze, dove i protagonisti sono loro; qui nel museo il tempo vola partecipando a mostre interattive e attività di diffusione scientifica.  

Accanto al museo si trova l'Hemisfèric, un cinema digitale con uno schermo concavo di 900 m2 dove si possono vedere film in 3D che avvicinano alla scienza e alla natura.  

E se non avete tutto questo tempo o non siete in zona, vi invitiamo ad aggiungere alla lista di cose da fare per quando tornerete, il Museo L'Iber un museo molto divertente: nel cuore del quartiere del Carmen, ospita più di 95.000 soldatini di piombo montati su plastici.   

Chi dice che imparare la scienza o la storia debba essere noioso?  

 

MUSEI

 


Parchi a Valencia: natura nel cuore della città 

Per iniziare, Valencia ha i giardini del Turia: nove chilometri di aree verdi pianeggianti che attraversano la città. Dispone di pista ciclabile, una pista speciale per i corridori, campi da calcio e chioschi dove si può pranzare o bere un vermouth, una tradizione molto valenciana.  

Se noleggiate una bicicletta potete percorrerlo dall'inizio alla fine, facendo soste in posti come il Gulliver Park (attualmente è in ristrutturazione ed è chiuso, controllate se i lavori sono finiti se volete andare) o in qualche altra zona con altalene o skateboard.  

Se amate le due ruote, ci sono diversi tour guidati in bicicletta a ai quali potete partecipare.  

Oltre a questo mega parco, potete visitare i giardini del Real, conosciuti anche come Viveros, e visitare il Museo di Scienze Naturali, che spesso ha attività e laboratori per bambini.  

Il giardino Botanico, i giardini di Monforte, i giardini di Ayora, il parco dell'Ovest e il parco di Benicalap sono altre aree verdi dove si può giocare con la famiglia, fare un picnic o rilassarsi all'ombra di un albero. Non perdetevi nemmeno l'ultimo arrivato ai giardini della città, il parco Centrale. 100.000 metri che includono una parete per arrampicate, scivoli, sentieri e zone d’acqua.  

E naturalmente il parco di Cabecera, che abbiamo menzionato prima.  

 

TOURS IN BICI

 


Fallas: la festa e il suo museo 

Inutile dirvi che se potete venire a Valencia durante le Fallas, fatelo!  

Le Fallas sono la festa valenciana per eccellenza, in questo periodo la città viene decorata con monumenti artistici colorati e pieni di satira che vengono bruciati il terzo giorno.  

Ma se non potete venire dal 14 al 19 marzo, non preoccupatevi perché nel museo Fallero di Valencia potete vedere una rappresentazione di questi ninots (così si chiamano le figure) e giocare a trovare i personaggi e vedere l'evoluzione delle tecniche artistiche utilizzate per costruire le fallas.  

 

SCOPRITE ALTRI DETTAGLI SULLE FALLAS

 


Una giornata in spiaggia 

Un'altra delle cose che rende Valencia un luogo ideale da visitare con i bambini è che ha grandi spiagge urbane che si possono raggiungere in 10 minuti e anche spiagge selvagge a pochi chilometri.  

La spiaggia della Malvarrosa, la spiaggia della Patacona e quella de Las Arenas sono tre delle spiagge urbane di sabbia fine dove poter fare un tuffo oltre a gustare la gastronomia valenciana, dato che ci sono ristoranti per tutti i gusti e le tasche.  

E se volete qualcosa di più selvaggio: El Saler, Pinedo e El Perellonet sono a due passi dalla capitale.  

 

TUTTE LE SPIAGGE

 


Avete ancora dubbi? 

Qui vi troverete altre proposte 

E non dimenticate di acquistare la Valencia Tourist Card per girare gratis per la città, entrare gratis nei musei e nei monumenti municipali e ottenere sconti fino al 50% sui servizi turistici e di svago.