Il Quartiere Cabanyal a Valencia

Il quartiere del Cabanyal

La storia valenzana è legata a quella di questo quartiere marinaro. Il Cabanyal-Canyamelar divenne un comune indipendente nel XIX secolo, con il nome di Pueblo Nuevo del Mar. Ancora oggi è un quartiere di pescatori, ritratto nelle stampe costumbriste, in cui la vita ha un altro ritmo.

Il suo valore architettonico è incommensurabile. Nel Cabanyal si trovano barracas (tipiche case coloniche valenzane), casette di pescatori, facciate rivestite di piastrelle, edifici colorati ed edifici modernisti. Dal Mercato dei Pescatori al Mercato del Grao, passando per le abitazioni della calle de Sant Pere, La Reina o Escalant e persino nella zona del Progrés e Amparo Guillem. La peculiare pianta degli edifici e la distribuzione urbanistica (i vicoli costituiscono quasi un labirinto) sono anche la dimostrazione di un clima sociale e di uno stile di vita autentico, quasi scomparso nelle grandi metropoli.

Negli ultimi tempi, inoltre, un sentimento diverso si è esteso per le sue strade. Le nuove generazioni hanno volto il loro sguardo verso la zona del mare, non solo per capirne il valore, ma anche per arricchirlo con proposte culturali. Come accaduto in altri quartieri nel mondo, il sentimento bohémien ne ha stimolato la rinascita. La zona conta già su una rete che coinvolge gruppi artistici e compagnie teatrali con numerosi progetti avviati. Ne sono buoni esempi la riapertura del Teatre El Musical (TEM) e il festival Cabanyal Íntim, appuntamento primaverile con opere in piccolo formato che vengono rappresentate nelle case di interesse storico.

In ambito gastronomico, è arrivata una nuova ondata di cuochi che puntano sul rispetto dei prodotti del mare. Vicino alla spiaggia, da sempre si assaporano i piatti a base di riso di Casa Carmela e delle migliori tapas della cantina vinicola di Casa Montaña. Ma ci sono proposte altrettanto serie, quali la vermoutheria Anyora o la rosticceria Fumiferro. Se si vuole bere una birra, un'ottima opzione è di accompagnarla con le tortilla di La Peseta o i panini giganti di La Pascuala e La Paca. Dopo si può trascorrere il resto del pomeriggio, e anche la serata, a La Fábrica de Hielo, uno spazio multidisciplinare che accoglie talvolta i food truck.

 

Leggi di più
Close

Come ottenere

Metro: 
Bus: 
  • Museo del Riso
  •  Casa Museo Settimana Santa Marinara
  • Arsenali
  • Casa Museo Blasco Ibáñez.