I segreti del Cabanyal di Valencia

Public date: 
mercoledì 28 Ottobre 2015

Se sei già stato a Valencia, ti saranno sicuramente rimasti nel cuore i musei, le opere d’arte, l’horchata e tutte le attrazioni che la città mette a disposizione. Se però vuoi ritornarci, o se stai programmando il tuo viaggio a Valencia, esci dal centro storico e trascorri una giornata al Cabanyal: il caratteristico quartiere marittimo a due passi dalle spiaggia più frequentate è famoso per le case d’epoca colorate e lo scenario che ricorda gli antichi racconti di pescatori.

Da questo sabato, infatti, puoi approfittare del nuovo tour organizzato dall’associazione Turiart, che ti guiderà attraverso le bellezze di questo barrio. La visita parte dalla stazione ferroviaria in Avenida Blasco Ibañez e percorre tutto il Cabanyal,esplorandone gli scorci più autentici e conducendoti alla scoperta dei dettagli più affascinanti, come gli antichi mosaici e composizioni di ceramica che abbelliscono le case.

Ripercorrerai le tracce degli illustri artisti valenciani Joaquin Sorolla e Josep Renau, che proprio da questo quartiere hanno tratto l’ispirazione per numerose opere pittoriche. Le guide esperte ti sveleranno tante curiosità e allieteranno il tour con racconti per conoscere vicino la vita dei pescatori, che tanto hanno influenzato l’arte popolare iberica del diciannovesimo secolo.

Al termine della visita, ti consigliamo una sosta alla Bodega la Pascuala: questo ristorante, arredato in stile tipico, è perfetto per gustare una vastissima scelta di “chilometrici” bocadillos, panini tipici della tradizione spagnola, ad un prezzo davvero conveniente: il tutto accompagnato dalla brezza marina, che rende più tiepido l’autunno e che ti permetterà di pranzare anche all’aperto. Se invece preferisci fare uno spuntino con delle deliziose tapas, prova la Bodega Montaña, un’antica taverna in stile marinaro con una selezione di più di 20.000 bottiglie di vino.