Fallas di Valencia

Fallas di Valencia

Fallas de Valencia: Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità
Dal 15 al 19 marzo

Ogni mese di marzo Valencia si prepara a ricevere la primavera. Le strade si riempiono di allegria e animazione con la festa delle Fallas, massimo esponente dell’unione tra tradizione, satira, arte e sentimento per la propria terra. I valenciani vivono la loro festa più internazionale al massimo, e il loro carattere alla mano e gentile invita a visitare la città e a partecipare a questa festa, che brucia tutto ciò che è negativo e rinasce dalle proprie ceneri per dare il benvenuto ad una nuova stagione dell’anno.

ORIGINE DELLE FALLAS.

Nelle strade delle corporazioni della città, con l’arrivo della primavera e l’allungarsi delle giornate, non era più necessario lavorare con il buio e si bruciava all’entrata di ogni bottega il rustico parot (oggetto di legno che serviva per illuminare). Per alimentare il falò, gli artigiani stessi accumulavano trucioli e listoni di legno inservibili insieme a cose vecchie che portavano i vicini. In seguito, per conferirgli una parvenza umana, il parot verrà addobbato con stracci e un cappello al posto della testa: così è nato il Ninot (pupazzo).

Mancava solo che questi fantocci, protagonisti di ogni farsa di quartiere, della città, del paese o del mondo, fossero messi sopra un piedistallo per essere visti meglio. Un altro elemento fondamentale per comprendere il significato delle fallas è il Llibret (libretto), che contiene in versi “la relazione e la spiegazione della Falla”. Quando tutti questi elementi si realizzano e si combinano, abbiamo la vera falla valenciana.

PROGRAMMA DEI FESTEGGIAMENTI.

Il programma dei festeggiamenti della Settimana Fallera è nato dal cuore del procedimento fallero. Ne è un esempio il ninot indultat (pupazzo graziato). Nato su richiesta popolare,si decise di esporre i migliori, uno per falla, in modo che fosse il pubblico stesso a votare il migliore di tutti, salvandolo dal fuoco. Tutti i ninots che sono stati graziati sono in mostra al Museo Fallero.

INFORMAZIONI UTILI: 

SETTIMANA FALLERA 
Dal 15 al 19 marzo

 

MASCLETÀS: Dal 1 al 19 marzo
Tutti i giorni alle ore 14 presso la Plaza del Ayuntamiento

 

CASTELLI DI FUOCHI ARTIFICIALI: Dal 15 al 18 marzo. Ogni sera presso i Giardini del Turia (Alameda)

 

OFFERTA DI FIORI: 17 e 18 marzo. Plaza de la Virgen

 

LA CREMÀ: 19 marzo
Fallas Infantili: 22 ore
Fallas Grandi: 00 ore

programafallas2018_enit.pdf Vivi las Fallas