9 Ottubre Valencia

Festività del 9 ottobre giorno della Comunità Valenciana

Il 9 ottobre di ogni anno i valenciani celebrano la festa della propria regione; storicamente si festeggia il fatto che nel 1238, in questa data, re Giacomo I entrò ufficialmente nella città di Valencia, liberandola dal giogo musulmano.

Sin dal 1365 le celebrazioni del 9 ottobre sono presiedute dalla bandiera valenciana, la "Senyera", che dopo essere stata ammainata dal balcone principale del palazzo del Comune viene condotta in processione fino al Parterre, dove, dinanzi alla statua di re Giacomo, riceve un omaggio floreale. Al termine di questa celebrazione, dopo il canto dell'inno valenciano, viene consegnata all'Archivio Municipale.

Oggigiorno, il 9 ottobre è festivo nell'intera regione, anche se questa giornata è certamente molto più sentita nella città di Valencia; oltre al programma ufficiale, infatti, vengono inscenati spettacoli da parte di altre istituzioni ed associazioni, come ad esempio balli e musica regionale e l'entrata di Mori e Cristiani.

Il 9 ottobre si festeggia inoltre San Dionigi, la festa degli innamorati valenciani, in cui è tipico che gli uomini regalino alle donne il "Mocadorà", anche denominato "Mocaorà", costituito da un fazzoletto chiuso con un nodo o da un anello e contenente dolci di marzapane.

Ogni anno i pasticceri valenciani preparano svariate migliaia di questi dolcetti utilizzando oltre 70 tonnellate di marzapane; vengono così confezionati circa 200.000 "mocadorà", che verranno poi regalati a mogli, fidanzate e madri.