• 9
  • 8
  • 7
  • PicMonkey Collage
  • 6
  • 5
  • 4
  • 3
  • 2
  • 1

LAS FALLAS DI VALENCIA IN DIECI SCATTI

Cosa Fare Commenti (0)

Se vuoi organizzare un viaggio veramente unico e indimenticabile, vieni a Valencia in occasione di Las Fallas!

Come ogni anno, dall’1 al 19 marzo le vie della città spagnola si riempiono di colori e di turisti pronti a vivere questa festa della tradizione.

Se desideri cogliere a pieno lo spirito di questo evento ricco di emozioni può scegliere tra i tanti momenti di questa grande festa e le sue tradizioni. Ve li raccontiamo attraverso 10 scatti.

1. Despertà

Ogni giorno delle Fallas comincia nelle prime ore del mattino con la Despertà, che in valenciano significa “risveglio” e fa riferimento all’atto di richiamo del quartiere alla festa. In questa occasione, i falleros scendono in strada e gettano a terra i“tró de bac” (petardi), producendo un fortissimo rumore che richiama moltissima gente per le strade della città, dando inizio alla giornata di festa e di divertimenti.

2. Mascletà

La Mascletà è senza dubbio uno degli atti più spettacolari delle Fallas, al quale è possibile assistere ogni giorno dall’1 al 19 marzo a partire dalle ore 14 nella Plaza Ayuntamiento (Piazza del Comune): qui vengono scoppiati numerosi fuochi d’artificio, ad un ritmo crescente che scandisce la grande attesa per il giorno finale della festa, il 19 marzo. L’affluenza di valenciani e turisti è sempre straordinaria, a testimoniare la grande passione del pubblico per questo evento.

3. Ofrenda de flores

L’Ofrenda de Flores alla Vergine degli Abbandonati, patrona del regno di Valencia, è la maggiore espressione di religiosità e devozione di tutto il calendario festivo delle Fallas. Il 17 e il 18 marzo una sfilata di falleros e falleras in costumi tradizionali affluisce dinanzi all’imponente statua della Vergine posta al centro della piazza che porta il suo nome, recando in dono dei rami di fiori per renderle omaggio.

4. Concorso di paella

Durante Las Fallas si celebra anche la grande eredità culinaria valenciana, di cui la paella ne è l’espressione più importante. Nei giorni della festa il suo aroma inconfondibile invade le vie della città, poiché tradizione vuole che questo piatto venga cucinato all’aria aperta con legna d’arancio. Momento speciale è il concorso per la miglior paella, che scatena la creatività e la maestria dei cuochi valenciani.

5. Cabalgata del fuego

Questa spettacolare parata si tiene l’ultima sera per celebrare il fuoco, simbolo dello spirito stesso della festa. La Cabalgata del Fuego è il vero e proprio gran finale e racchiude tutti gli elementi che caratterizzano Las Fallas, in un tripudio di colori, suoni e spettacoli pirotecnici.

6. Cremà

Il 19 marzo è il giorno della Cremà delle Fallas, ovvero il falò delle oltre 800 sculture monumentali di cartapesta dipinte a mano che sfilano per le strade. Il rituale della Cremà è lento e spettacolare, e deve rispettare alcune caratteristiche: la struttura, infatti, una volta appiccato il fuoco grazie a petardi piazzati in punti strategici, deve cadere verso il basso e non lateralmente; una volta rimaste solo le ceneri, i falleros ballano attorno a queste e la festa continua a suon di musica e danze.

7. I buñuelos

Da non perdere durante il periodo delle Fallas sono i buñuelos, le tipiche frittelle con la cioccolata che vengono servite calde e fragranti ad ogni angolo di Valencia. Le specialità che la cucina locale offre sono infinite e tutte da provare. Le occasioni non mancano grazie ai numerosi ristoranti di qualità dove gustare piatti autentici in un’atmosfera ancora più suggestiva nei giorni di festa. Basta seguire la guida dei ristoranti, con tanti suggerimenti per tutte le esigenze.

8. Bandas de música

La musica è un elemento fondamentale che accompagna tutti i festaggiamenti delle Fallas e ne scandisce i diversi momenti, in particolare negli ultimi giorni, in cui numerose bande che intonano canzoni popolari accompagnano le sfilate di falleros e falleras. Durante questi momenti è possibile assistere a dei veri e propri spettacoli musicali, con rivisitazioni originali di canzoni contemporanee in chiave tradizionale.

9. Fuochi artificiali

Un’altra esperienza da non perdere sono gli spettacoli pirotecnici che illuminano il cielo di Valencia dal 15 al 19 marzo. In un tripudio di colori, centinaia di fuochi artificiali animano le serate conclusive delle Fallas in Paseo de Alameda: qui il pubblico si trova per assistere a questo evento mozzafiato, che culmina la sera del 18 marzo con la “Nit de foc”.

10. Costumi tradizionali

La tradizione valenciana emerge in tutto il suo splendore nei costumi tipici che vengono indossati dai falleros e dalle falleras durante le sfilate e per la strade della città durante il periodo della festa. In particolare le donne colpiscono per le decorazioni e accessori che sfoggiano con orgoglio. I colori vivaci e la ricca lavorazione di questi abiti rimane impressa come un delle immagini più vivide delle Fallas.

Infine, se stai cercando il modo migliore per spostarti in città durante Las Fallas, scegli la Valencia Tourist Card! Grazie a questa tessera, è possibile viaggiare gratis dall’aeroporto al centro e raggiungere tutte le Fallas gratuitamente. Inoltre, potrai approfittare di numerosi sconti per le visite a musei e monumenti, oltre che in numerosi negozi, ristoranti e bar della città. Se acquisti la Valencia Tourist Card in occasione delle Fallas, potrai approfittare di un’offerta ancora più conveniente e riceverai un simpatico omaggio.

Ti aspettiamo a Valencia per vivere insieme a noi le emozioni di Las Fallas!

 

» Cosa Fare » LAS FALLAS DI VALENCIA IN...
Su 9 febbraio, 2015
Per
, , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »