• Blog Agosto Albufera
  • Blog Agosto Cattedrale
  • Blog Agosto Oceanografic
  • Blog Agosto CAC

Bentornata estate! Le nostre 5 proposte sulle cose assolutamente imperdibili da fare e vedere a Valencia

Cosa Fare, Cosa vedere Commenti (0)

Il tempo per scoprire un luogo non basta mai… figuriamoci quando ha talmente tanto da offrirti. Valencia è una di quelle città con un serbatoio artistico, culturale e gastronomico immenso, soprattutto durante la stagione estiva.

Qui di seguito puoi trovare i giusti consigli per pianificare al meglio la tua esperienza valenciana e renderla indimenticabile. Abbiamo individuato per te 5 cose da fare o vedere che ti permetteranno di entrare nel grande cuore di questa bellissima città mediterranea e di conoscerne i tantissimi volti.

  1. Le prime ore della mattina sono le più fresche e quindi ideali per visitare al meglio il centro storico di Valencia nel bel mezzo dell’estate. Qui non riuscirete a sfuggire al Mercato Centrale, i cui tanti profumi, sapori e colori vi inebrieranno i sensi e ammirare la Lonja de la Seda, un’opera maestra del gotico civile. Altri gioielli architettonici assolutamente imperdibili sono il Palacio del Marqués de Dos Aguas, la Plaza Redonda, di recente ristrutturazione, il Mercado de Colón, la Estación del Norte, la Chiesa di San Nicola con i suoi splendidi affreschi e la Cattedrale.
  2. I golosi troveranno pane, e non solo, per i loro denti a Valencia. D’altronde, il buon cibo è uno dei punti forti dello stile di vita mediterraneo e Valencia ne è perfettamente la dimostrazione! Spagna è anche sinonimo di paella ma la vera ricetta tradizionale nasce a La Albufera, dove potrete assaggiare tanto altro, come gustosissime tapas e piatti tipici della cucina mediterranea, stando seduti di fronte al lago! Puoi anche consultare la nostra lista dei ristoranti di Valencia che abbiamo per te appositamente selezionato e di cui ti assicuriamo l’altissima qualità.
  3. La Città delle Arti e delle Scienze è un’altra delle tappe obbligatorie! Questa sorta di cittadella che sorge tra i Giardini del Turia è un connubio di tecnologia e architettura post-moderna e ha reso Valencia, che vanta già una storia millenaria, una città moderna e all’avanguardia. L’Oceanogràfic, il Museo de las Ciencias Príncipe Felipe, il Palau de les Arts e L’Hemisfèric sono i quattro grandi edifici che lo compongono e che sono diventati un polo fortemente attrattivo per i turisti.
  4. Un’estate senza mare non è affatto estate e Valencia è esattamente ciò che stai cercando se segui questa filosofia! La scelta delle spiagge è ampissima ma quelle che valgono davvero una nuotata sono la spiaggia di Malvarrosa e Las Arenas e quelle più allo stato naturale di El Saler e L´Arbre del Gos. Inoltre, potrai trascorrere il tuo tempo nuotando e prendendo il sole, ma anche partecipando alle varie attività nautiche proposte o approfittando delle varie terrazze sulla spiaggia da dove godere di una vista unica, magari sorseggiando un drink!
  5. Per completare in bellezza la tua visita alla scoperta di Valencia, un pezzo della savana d’Africa ti aspetta. Hai capito bene: perché Valencia si riconferma città poliedrica! Il Bioparc ti regalerà la sensazione di percorrere la savana in compagnia di lemuri, leoni, elefanti, manguste, gorilla e tanti altri animali grazie a barriere invisibili, vivendo momenti di pura ebbrezza che solo la natura può regalarti.

Cos’altro aggiungere? La lista dei luoghi da visitare e delle cose da fare a Valencia sarebbe davvero infinita ma questi cinque nostri consigli per l’estate, ne siamo sicuri, ti porteranno alla scoperta della vera essenza di questa città multiforme mostrandotene i lati più intimi, originali e curiosi! Che altro aspetti? A quasi tutto abbiamo pensato già noi… a te resta solo preparare la valigia!

» Cosa Fare, Cosa vedere » Bentornata estate! Le nostre 5...
Su 2 agosto, 2017
Per
, , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »